Chiudi Ricerca

Inserisci i tuoi termini di ricerca qui sopra e premi invio per visualizzare i risultati.

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

CHEESE 2019
21 SETTEMBRE 2019

21 Settembre | 7:00 am - 7:00 pm

CHEESE 2019

Anche per la dodicesima edizione la formula di Cheese non cambia:  l’evento si svolge per le vie, le piazze e i cortili del centro storico di Bra.

Qui come sempre troverete il Mercato dei formaggi, la Casa della Biodiversità, la Gran Sala dei formaggi e l’Enoteca, il Percorso a tappe sulla filiera lattiero-casearia e il mondo dell’allevamento, lo spazio dedicato ai produttori di piccola scala e alle aziende a conduzione familiare che allevano animali in modo estensivo, lavorano in modo artigianale solo il latte crudo dei propri animali e producono formaggi realizzati senza fermenti selezionati o utilizzando fermenti autoprodotti, lo spazio per le Conferenze, la Fucina pizza pane e pasticceria, la Piazza del gelato, le Cucine di strada, la Piazza della birra, i Food truck, l’area Terre Alte della Regione Piemonte per approfondire il tema della montagna, due Cinema pronti a ospitare la rassegna Cheese on the Screen, la Libreria del Gusto, gli spazi dei partner e molto altro. Formaggi naturali, ma non solo: sempre in tema di novità, in via Marconi sarà possibile trovare una selezione di produttori di salumi e pani naturali, perché il discorso sul naturale non riguarda solo i caci ma rappresenta una sfida più ampia, che gli organizzatori racconteranno grazie alla presenza di espositori nel Mercato, ma anche con Conferenze sul tema, in programma all’Auditorium della Cassa di Risparmio di Bra.  E se è vero che parlare di cibo implica anche narrare le mille relazioni che da esso derivano, niente di meglio che ascoltare le storie delle biblioteche viventi, dove i libri sono donne e uomini in carne e ossa pronti a raccontarsi ai visitatori. Siria, Somalia, Perù, Haiti, Serbia… il cortile di Slow Food Editore in via Audisio 5 offre un’esperienza unica di incontro, grazie al progetto “Food is Culture” promosso da Slow Food in partnership con altre quattro organizzazioni europee (Kinookus, Transpond, Nova Iskra Creative Hub e Europa Nostra. Sempre in tema di migrazioni è l’appuntamento “Le ricette del dialogo: la strada dell’inclusione” per raccontare alcuni tra i progetti più significativi di confronto interculturale a partire dal cibo. New entry anche per la Fucina Pizza Pane Pasticceria allestita nel cortile delle Scuole Maschili in partnership con Agugiaro&Figna Molini, quest’anno tutta al femminile e interamente dedicata alle maestre pizzaiole, panificatrici e pasticciere da tutta Italia. Nuovi Presìdi, aperitivi con il produttore, approfondimenti sulle tematiche più calde legate al mondo dell’agricoltura e alla vita dei casari: di questo e molto altro si parla nella Casa della Biodiversità, come sempre nel cortile delle Scuole Maschili. Accanto, le molte proposte gastronomiche delle Cucine di strada, dei Chioschi Regionali e della Casa Libera del Burro, lo spazio di sperimentazione promosso da Inalpi. Passiamo ora ai veri protagonisti della manifestazione: i caci provenienti da tutto il mondo, a totale disposizione dei palati più esigenti e curiosi nel Mercato italiano e internazionale di piazza Carlo Alberto, piazza Roma e via Audisio. Qui troviamo formaggi di ogni tipo, forma, dimensione, stagionatura, a pasta molle, dura, filata, pressata, ma anche mieli, confetture, mostarde… Oltre ai produttori, possiamo conoscere gli artigiani della ormai storica Via degli affinatori, tra i quali si ritrovano molte conferme ma anche alcune interessanti novità. Via Principi di Piemonte ospita come sempre i Presìdi Slow Food dall’Italia e dall’estero, simbolo dell’impegno di Slow Food a tutela delle produzioni locali tradizionali che racchiudono storia, sapori e tradizioni da proteggere. Ospiti d’eccezione del mercato i produttori delle aree laziali colpite dal terremoto, che propongono i loro prodotti sul Food TruckStreet Foody, acquistato grazie alla raccolta fondi di Slow Food La buona strada: storie di resistenza, rinascita e speranza, all’insegna del buon formaggio. Salendo verso la parte alta della città, incontriamo su via Vittorio Emanuele II L’erba che vorrei, il percorso ludico e didattico a tappe, studiato per il pubblico di tutte le età. Dalle erbe al benessere animale, dai latti ai mestieri: tante tessere per mostrare quanto sia articolata la filiera casearia e le principali differenze fra i formaggi naturali a latte crudo e le produzioni industriali. In via Mendicità Istruita tappa d’obbligo è Casa Slow Food, nella sede dell’associazione nata tra queste mura nel 1986: qui lo spazio riservato all’accoglienza dei soci nuovi e di quelli storici, dove ottenere tutte le informazioni per una visita consapevole e informata dell’evento, approfondirne i contenuti e scoprire cosa non perdere. La Gran sala dei Formaggi torna in Corso Garibaldi con oltre 100 caci provenienti da Francia, Spagna, Portogallo, Regno Unito e Irlanda solo per citarne alcuni, con i Presìdi internazionali e italiani e altri prodotti scovati per voi, da abbinare in Enoteca alle 600 etichette selezionate dalla Banca del Vino e sapientemente illustrate dai sommelier Fisar.

Il Programma:                                                  

Ore 7.00 ritrovo dei partecipanti e partenza in pullman riservato per Bra con sosta in autostrada per la prima colazione. In mattinata arrivo a Bra. Intera giornata a disposizione per visite, incontri ed acquisti. Nel tardo pomeriggio ritrovo dei partecipanti e partenza in pullman per il rientro.

Quota di partecipazione € 65

La quota comprende:  Viaggio a/r in pullman, ns. assistenza per l’intera durata del viaggio.

Informazioni & prenotazioni:

Fantoni Associazione Culturale – c.so Cavour 371 – 19122 La Spezia – tel. 0187 716106  www.fantoniweb.it  – info@fantoniweb.it

Dettagli

Data:
21 Settembre
Ora:
7:00 am - 7:00 pm
Categoria Evento:

Organizzatore

Fantoni Associazione Culturale
Telefono:
+390187716106
Email:
direzione@fantoniweb.it
Sito web:
www.fantoniweb.it